Sulcis e Iglesiente




Tomba di Giganti di San Cosimo, Gonnosfanadiga
Uscire da Sanluri sulla Strada Statale 131 in direzione Guspini. Oltrepassato San Gavino Monreale, si volta a sinistra per Gonnosfanadiga, e si prosegue oltrepassando il paese in direzione Guspini seguendo la S.S. 126. Voltare a sinistra al primo bivio e subito dopo a destra in direzione Arbus. Si procede per 2.5 km quindi si volta a sinistra in una strada sterrata che conduce alle cave di sabbia e, dopo 300 mt, ad un bivio, si volta a destra in una strada che conduce dopo 200 mt alla Tomba di Giganti di San Cosimo.


Tempio di Antas, Fluminimaggiore
Da Iglesias percorrere la strada statale 126 per Fluminimaggiore e Guspini, fino al 54.1 km e voltare a destra in una strada che conduce, dopo 2.2 km al Tempio di Antas.


Nuraghe e villaggio di Seruci, Gonnesa
Uscire da Iglesias in direzione Sant'Antioco e, oltrepassato l'ultimo bivio per Gonnesa, proseguire dritti e voltare a destra per Portoscuso. Dopo 2.5 km voltare a destra al crocevia in direzione delle miniere di Seruci. Dopo 800 mt, prima di arrivare alle miniere, voltare a destra in una strada che conduce, dopo aver percorso 900 mt al Nuraghe e villaggio di Seruci.


Necropoli punica di Monte Sirai, Carbonia
Da Carbonia uscire in direzione Iglesias percorrendo la S.S. 126. All'altezza del 17 km voltare in una stradina a sinistra, la quale sale in cima alla collina dove situata l'acropoli e la necropoli punica di Monte Sirai.


Necropoli ipogeica di Montessu, Villaperuccio
Da Cagliari percorrere la strada statale 130 in direzione Iglesias sino all'incrocio con la S.S. 293. Seguire questa strada in direzione Sud per 30 km sino ad incontrare il bivio per Villaperuccio. Giunti al paese, uscire in direzione di Narcao. Dopo circa 2 km, in corrispondenza di una curva a destra seguire la diramazione a sinistra (segnalata con indicazione turistica) che conduce ad uno spiazzo dove possibile lasciare l'auto per proseguire a piedi seguendo un sentiero che porta alle Domus de janas di Montessu.


Area archeologica di Sulci, Sant'Antioco
Raggiunto il centro abitato di Sant'Antioco, nell'omonima isola a sud-ovest della Sardegna, seguire le indicazione turistiche, che condurranno nella zona pi alta della cittadina dove sono presenti la necropoli punica-romana, il museo e il tophet.