SARDEGNA....da salvare

Unitamente agli interventi indispensabili alla realtà economica sarda da ricostruire e rivitalizzare, urgono interventi immediati per risanare e salvare il nostro territorio e il nostro mare.
E bisogna essere crudi nei giudizi e intransigenti nelle iniziative da mettere in campo perché tutto ciò che è stato permesso fino ad oggi, scientemente o per ignoranza e pressapochismo, non abbia ripetersi mai più.
Tutti i guasti che deturpano la nostra Isola devono essere sanati, facendo pagare tutte le attività di ripristino ai colpevoli.
Soprattutto basta con i rimpalli di responsabilità e di competenza tra quegli organismi che i Sardi hanno eletto, anche e soprattutto, per difendere la loro Terra.
Si può e si deve arrivare alle tasche dei deturpatori perché, altrimenti, l'alternativa è che il risanamento, se mai verrà realizzato, sarà a carico di noi Sardi poveri polli.
Non c'è un minuto da perdere e, adesso che il TAR ha definitivamente bloccato l'arrivo di rifiuti di ogni genere dal resto dell'Italia, il Governo Regionale e tutte le istituzioni della Sardegna devono pretendere con ogni mezzo le giuste, congrue e solide garanzie e i dovuti indennizzi necessari per il risanamento delle ferite causate alla Sardegna.




home page