AdInterim Adecco Ali Centro Interinale Cronos Elettra Services Euro Interim E-Work Job online In Time
Inwork Italia J.O.B. Lavoro Temporaneo Manpower Orienta Obiettivo Lavoro Sinterim Tempor Temporary Vedior

Tipologie
Curriculum
Leggi Assunzioni
Business Plan
Finanziamenti
Indirizzi Utili


Leggi sull'imprenditoria giovanile: mirano a finanziare iniziative imprenditoriali da parte di giovani nei diversi settori economici (Legge 95/95 - Legge 236/93);

Leggi sull'imprenditoria femminile: incentivano l'avvio di nuove attività in qualsiasi settore econimico purchè gestite da imprese esclusivamente femminili (Legge R. 26/00);

Leggi sull'autoimpiego a favore dei disoccupati: finanziano nuove attività imprenditoriali nei vari settori economici, purchè gestite da disoccupati o inoccupati dal almeno 6 mesi (prestito d'onore, microimpresa, franchising);

Esistono, inoltre una serie di Leggi Regionali volte ad agevolare la nascita e lo sviluppo di iniziative imprenditoriali:
- L.R. 51/93 sull'artigianato;
- L.R. 15/94 sull'industria;
- L.R. 40/93 sul turismo;
- L.R. 16/97 sulle cooperative sociali;
- L.R. 37/98 sullo sviluppo del sistema produttivo con interventi a favore di imprese agro-industriali (art.1), imprese artigiane e commerciali (art.3), sviluppo industriale (art.8), imprenditorialità giovanile in agricoltura (art.11), sviluppo locale (art.19) etc.


L.R. 26/00 FINALITA': Promuove lo sviluppo delle imprese femminili in Sardegna. DESTINATARI: Ditte individuali, società e cooperative femminili che operano nei settori dell'agricoltura, industria, artigianato, servizi, commercio, turismo. AGEVOLAZIONI: - Avvio di nuove attività imprenditoriali; - Rilevazione di attività imprenditoriali preesistenti. Dette agevolazioni consistono in contributi a fondo perduto sugli investimenti nel limite massimo del 75% delle spese ammissibili a fronte di costi per: - impianti generali; - acquisto macchinari e attrezzature; - acquisto di brevetti; - acquisto di software; - opere murarie.


L.R. 51/93 FINALITA': Promuove lo sviluppo delle imprese artigiane in Sardegna. DESTINATATI: Ditte individuali, società, cooperative artigiane, consorzi, società consortili e associazioni tra imprese artigiane, artigiani. AGEVOLAZIONI: - Realizzazione di nuovi investimenti; - Ampliamento e ammodernamento dell'attività; - Adeguamenti aziendali; - Realizzazione di progetti aziendali e innovativi. Dette agevolazioni consistono in: - contributi a fondo perduto sino al 40%; - mutui a tasso agevolato, sino al 35% sugli investimenti.


- L.R. 16/97 FINALITA': Favorisce la promozione, il sostegno e lo sviluppo della cooperazione sociale per promuovere l'insermento lavorativo di persone svantaggiate in Sardegna. DESTINATARI: Cooperative sociali che svolgono attività di gestione di servizi socio-sanitari ed educativi e cooperative che operano nei settori agricolo, industriale, commerciale etc. finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Le persone svantaggiate devono costituire almeno il 30% dei lavoratori della cooperativa ed essere soci della cooperativa stessa. AGEVOLAZIONI: - Contributi in conto capitale; - agevolazioni finanziarie per l'avviamento ed il consolidamento della struttura operativa, l'acquisto e la realizzazione di particolari atrezzature, la realizzazione di progetti innovativi.


D.d.l.R. 201/01 FINALITA' Favorire lo sviluppo dell'imprenditoria e dell'occupazione giovanile nei seguenti settori: - produzione di beni e servizi, compresi servizi socio assistenziali; - turismo, opere complementari e produzione di servizi turistici. DESTINATARI: - Società cooperative e piccole cooperative costituite in misura non inferiore al 60% da giovani di età compresa tra i 18 ei 35 anni non compiuti; - Società di capitali, le cui quote di partecipazione siano possedute da almeno tre soggetti, di cui almeno il 60% da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti; - Società di persone, costituite da un minimo di tre soggetti, di cui almeno il 60% siano giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni non compiuti. AGEVOLAZIONI: Le agevolazioni sono concesse per la creazione di nuovi stabilimenti o l'avviamento di nuove attività.


P.O.R. FINALITA': Favorire l'insediamento dei giovani in agricoltura per ridurre lo spopolamento delle aree rurali e qualificare il tessuto imprenditoriale. DESTINATARI: giovani agricoltori di età compresa tra i 18 e i 40 anni non compiuti, in alternativa alle competenze professionali si richiede: - titolo di studio nel settore agrario e/o veterinario, oppure aver svolto attività agricola come coadiuvaante familiare o lavoratore agricolo per almeno 3 anni; - attestato di frequenza a corsi di formazione professionale in agricoltura della durata di almeno 150 ore. AGEVOLAZIONI: Vertono a favorire l'avvio di nuove attività in tutto il territorio regionale e consistono nell'erogazione di un contributo unico forfettario a fondo perduto pari a 25.000 € per tutti i costi sostenuti a qualsiasi titolo.


LEGGE 95/95 - ex L.44/86 FINALITA': Promuove lo sviluppo di una nuova imprenditorialità giovanile nelle aree economicamente svantaggiate d'Italia. DESTINATARI: Nuove società o cooperative giovanili nei settori dell'agricoltura, artigianato e industria e fornitura di servizi alle imprese. Dette società o cooperative devono essere costituite in maggioranza assoluta da giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, oppure esclusivamente da giovani tra i 18 e i 35 anni, residenti nelle regioni: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. AGEVOLAZIONI: - Contributi a fondo perduto e mutui a tasso agevolato sugli investimenti; - Contributi a fondo perduto sulle spese di gestione sostenute nei primi due o tre anni di esercizio; - Studio di fattibilità; - Terreno; - Opere edilizie; - Macchinari, impianti, e attrezzature nuove di fabbrica. Si può presentare domanda in ogni periodo dell'anno.


LEGGE 236/93

FINALITA':
Promuove lo sviluppo di una nuova imprenditorialità giovanile nelle aree economicamente svantaggiate d'Italia.
DESTINATARI:
Nuove società o cooperative giovanili nei settori del turismo, innovazione tecnologica, fruizione di beni culturali, manutenzione di opere civili e industriali, tutela ambientale, agricoltura, trasformazione e commercializzazione di prodotti agro-industriali.
Dette società o cooperative devono essere costituite in maggioranza assoluta da giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni, oppure esclusivamente da giovani tra i 18 e i 35 anni, residenti nelle regioni: Campania, Puglia,Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.
AGEVOLAZIONI:
- Contributi a fondo perduto e mutui a tasso agevolato sugli investimenti
- Contributi a fondo perduto sulle spese di gestione sostenute nei primi tre anni di esecizio. Sono ammessi programmi d'investimento sino ad un massimo di 1 miliardo di lire.
Si può presentare domanda in ogni periodo dell'anno.



L.185/00 ex L.608/96 - Prestito d'onore- FINALITA': Favorire l'inserimento nel mondo del lavoro di persone disoccupate con la promozione di attività di lavoro autonomo nelle aree economicamente svantaggiate d'Italia. DESTINATARI: Disoccupati che intendono avviare una attività di lavoro autonomo in qualsiasi settore, maggiorenni, disoccupati da almeno 6 mesi e residenti, alla data del 1 gennaio 2000, nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. AGEVOLAZIONI: - Contributi a fondo perduto (60%) e mutui a tasso agevolato (40%) sugli investimenti; - Contributi a fondo perduto sulle spese di gestione relative al primo anno di attività fino a un massimo di 5.164,57 €. Programmi di investimento fino ad un massimo di 25.822,84 €. E' possibile presentare domanda in ogni periodo dell'anno.


L.185/00 FINALITA': Favorire l'inserimento nel mondo del lavoro di disoccupati con la promozione di piccole imprese nelle aree economicamente svantaggiate d'Italia. DESTINATARI: Nuove società costituite in maggioranza assoluta da disoccupati che operino nel settore produzione di beni e fornitura di servizi -residenti, alla data del 1 gennaio 2000, nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. AGEVOLAZIONI: - Mutui a tasso agevolato sugli investimenti e contributi a fondo perduto sulle spese di gestione, limitatamente al primo anno di attività, sino ad un massimo di 10.000 €. Programmi di investimento sino a 250 milioni di lire.


L.185/00 FINALITA': Favorire l'inserimento nel mondo del lavoro di disoccupati con la promozione di attività in franchising nelle aree economicamente svantaggiate d'Italia. DESTINATARI: Nuove ditte individuali, società di persone e società di capitali che operino in franchising nei settori della commercializzazione di beni e fornitura di servizi. Il titolare della ditta individuale e/o almeno la metà dei soci deve essere disoccupato da almeno 6 mesi e residente, alla data del 1 gennaio 2000, nelle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. AGEVOLAZIONI: - Mutui a tasso agevolato sugli investimenti e contributi a fondo perduto sulle spese di gestione, limitatamente al primo anno di attività sino ad un massimo di 100.000 €. E' possibile presentare domanda in ogni periodo dell'anno.